Governo, Lega-M5S: Salvini si beve ‘Berlusconi’


Di Maio, NO al centrodestra unito: Salvini deve scegliere o la rivoluzione o la restaurazione restando con Berlusconi. "Voglio che sappiate che chi si ostina a proporre un centrodestra unito propone una strada non percorribile e che può fare anche danno al Paese”

Lo afferma il capo politico del M5S Luigi Di Maio arrivando al Vinitaly di Verona e aggiungendo di avere fiducia nel Capo dello Stato. "Noi non siamo fermi, lavoriamo per un contratto di governo sui temi, per capire gli obiettivi comuni tra il programma del M5S e quelli della Lega e del Pd. L'ipotesi di un governo del cambiamento la proponiamo anche al Pd Matteo Salvini, anche Lui al Vinitaly, ribadisce che “Di Maio insiste con una vecchia tattica che non porta da nessuna parte. Chiama in causa il Pd per alzare il prezzo con la Lega”. Siparietto a distanza con la famiglia Berlusconi presente al Vinitaly di Verona, dove il segretario della Lega ha potuto assaggiare un calice di "9.9", vino rosso prodotto dalla nipote del leader di Forza Italia, Alessia Berlusconi. “Viene fuori alla lunga il buono" ha detto Salvini, aprendo lui stesso la bottiglia nello stand della Coldiretti, e assaggiandone poi un calice, ha aggiunto “Il vino italiano non va mai di traverso".


92 visualizzazioni