I Medici confessano: Il successo di Alberico Lemme è colpa nostra

11/03/2018

A cura di:

Il "Sistema" si schiera ma crolla su se stesso !!


Ormai non c'è più da stupirsi e dunque, se le Querele di Alberico Lemme contro i Big del Sistema vengono clamorasamente archiviate, è conseguente ed altrettanto facile e prevedibile, che un importante evento che lo ha visto al centro dell'accesa conferenza “Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”  organizzato da Katia Bach, il 7 marzo nella prestigiosa Sala Monumentale della Biblioteca Marucelliana di Firenze, sia passato "quasi inosservato" per i media nazionali o locali pur presenti.

Eppure, gli ingredienti che compongono il giusto mix per una notizia c'erano proprio tutti, compreso i personaggi di spessore come Gian Franco Gensini, già preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia all’Università di Firenze, Donatella Lippi, docente di Storia della Medicina all’Università di Firenze, i chirurghi plastici Andrea Mori e Paolo Alex Luccioli e non per ultimo lo stesso Alberico Lemme ideatore dell'Accademia di Filosofia Alimentare, pronto a confrontarsi seriamente su argomenti specifici e nel dibattito con gli altri relatori.

 

Cosa succede? Lemme non fa più notizia oppure il circuito mediatico, evita di parlarne?

 

La risposta, più verosimile alla realtà, è che ci troviamo di fronte ad una forma di censura del tutto evidente, messa in atto attraverso una vera e propria campagna denigratoria e di mistificazione dei fatti, che il "Sistema" sta costruendo da anni ed ora sempre di più, contro il suo nemico numero uno.

 

Lemme, è un pericolo pubblico e sopratutto, lo è per la salute di coloro che a Lui si affidano o lo seguono. Questo è il concetto "falso" che vogliono far passare ed è per questo che in tanti lo contraddicono e lo attaccano frontalmente.

 

Se passa il messaggio che "Lemme è un cialtrone" ed i suoi studi non sono riconosciuti dalla medicina ufficiale, questo fa gioco ai poteri forti delle case farmaceutiche.

 

A dimostrazione di questa riflessione, vi è una semplice constatazione dei fatti, che mette in luce come la quasi totalità dei medici, non si renda mai disponibile a confrontarsi su concetti e tecniche specifiche, preferendo la strategia delle accuse frontali rivolte al "Lemme Personaggio" piuttosto che al Ricercatore.

 

Questa tesi, trova conferma nelle dichiarazioni rilasciate da un noto Cardiologo toscano, il Dottor Roberto Comi, presente alla citata conferenza di Firenze e tra i maggiori detrattori del Farmacista Abruzzese.

 

Nel video che qui pubblichiamo, si evince più d'ogni altra cosa, le contraddizioni di chi si fa portavoce della Medicina Ufficiale e che a gran voce, se da un lato lamenta la mancanza di pubblicazioni scientifiche del contestato Lemme, alla domanda "ha mai letto almeno uno dei suoi tre testi" - risponde "non ho tempo per leggere certe cose".

 

Se poi, gli si fa notare che vi sia dimostrazione di oltre 20.000 casi di persone che hanno tratto giovamenti nell'accostarsi alla Filosofia Alimentare e del fatto che moltissime di queste, da oltre dieci anni seguano tale percorso, chiedendogli di commentare questo dato, la risposta è "lui è come un santone e pertanto coloro che lo seguono - come in una setta - si convincono di star bene".

 

Se si parla di scienza, di ricerca, di deontologia e di correttezza ma le risposte dei medici seri sono queste e se al confronto, si preferisce l'ostruzionismo, l'accusa a priori e l'abbandono del dibattito, dunque, non possiamo far altro che convincerci che Alberico Lemme è un vero Santone !!

 

Please reload

Post consigliati
Post in evidenza

Esclusiva video intervista a Maria Giovanna Maglie

November 29, 2019

1/4
Please reload

Post recenti